“Sentirsi vulnerabili, avere paura di dipendere dagli altri e, allo stesso tempo, conservare intatti desideri e aspettative nonostante la reattività del nostro corpo o la nostra elasticità mentale si riducano nel tempo. Sono sentimenti che proviamo o proveremo tutti nel corso della vita, semplicemente invecchiando. Ed è l’intelligenza emotiva che ci può educare ad affrontare questo cambiamento con forza e capacità di accettazione di sé e dell’altro”.

Del ruolo dell’intelligenza emotiva nella vita degli anziani ha parlato l’associazione HelpAge Italia al convegno “Crescere i cittadini di domani” che si è tenuto ieri alla Camera dei deputati su iniziativa di @SixSeconds Italia e @CoachUrself.

In questo video l’intervento di Emilia Romano, presidente di HelpAge Italia.